Festival Filosofia. Decine i volontari.

MoProc, una sicurezza

Data: 13/07/2015

Autore: Marcello Bianchi 

“…la stima e la lode sono cacce delicate…”

Così il modenese L.A. Muratori scriveva sulla vanagloria, il tema della 14a edizione del Festival della Filosofia, “Gli aforismi della gloria” appunto, svoltosi, come di consueto, triangolarmente tra le città di Modena Carpi e Sassuolo dal 12 al 14 settembre scorso.

E, anche nel 2014, il nostro Gruppo ha partecipato allo svolgimento dell’evento, mettendo a disposizione attrezzature e personale.

L’attività del Gruppo è iniziata già dal giovedì precedente l’inizio del Festival, con il montaggio di un gazebo in Piazza Grande destinato ad ospitare una delle attività legate all’evento, ma l’impegno principale del Gruppo nei giorni del Festival è stato quello di garantire la sicurezza di tutte le persone intervenute agli eventi, mantenendo sgombre le vie di fuga e gestendo gli accessi alle aree riservate ai disabili.

Inoltre sono state fornite e posizionate in Piazza Grande una torre faro per l’illuminazione d’emergenza e la roulotte segreteria come punto appoggio per i volontari.

Le squadre, sempre in collegamento radio col responsabile di ogni turno, hanno garantito un presidio in Piazza Grande, Piazza XX Settembre, Chiesa di San Carlo, Palazzo Margherita e anche nella “nuova piazza” della ex Manifattura Tabacchi.

La manifestazione, per quanto riguarda la nostra città, si è svolta senza nessun tipo di problema e tra un turno e l’altro, i volontari hanno potuto anche assistere ad eventi di grandissimo interesse culturale assistendo al confronto che, maestri del pensiero filosofico come Recalcati, Bodei, Baricco, hanno tenuto con il numerosissimo pubblico intervenuto.

In totale hanno operato ben 109 volontari - divisi su tre turni giornalieri per il festival - e due turni per il montaggio e lo smontaggio delle attrezzature e mezzi.

Questo contenuto è stata visualizzata 104 volte