La campagna perfetta

Sul Gargano gemellaggio AIB coi colleghi pugliesi

Data: 13/07/2015

Autore: Roberto Ferrari 

Come ogni anno estate è sinonimo di “Campagna AIB”, che vede impegnati i volontari nelle attività di lotta agli incendi boschivi, ma l’estate del 2014 verrà ricordata a lungo negli annali della Protezione Civile Modenese come la “campagna perfetta”.

I punti di avvistamento erano pronti per ricevere i volontari “avvistatori”, le squadre di spegnimento e bonifica erano state rinforzate da 30 nuovi volontari usciti da un recente corso (vedi articolo n.d.r).

Tutto era in attesa della consueta attività che ha come unico nemico il fuoco.

Ma un aiuto inaspettato è giunto dal cielo: la pioggia.

Le frequenti precipitazioni e le conseguenti basse temperature hanno mantenuto il rischio di incendi a livelli bassissimi.

Per questo tutte le attività programmate sono state annullate.

Visto che l’obiettivo è quello di evitare gli incendi, non possiamo che riconoscere il merito a “Giove pluvio” che una volta tanto ha sfogato la sua rabbia in modo costruttivo.

Per sfuggire alla pioggia, i volontari AIB non si sono persi d’animo e hanno deciso di “emigrare” in Puglia.

Un contingente di modenesi ha infatti partecipato al gemellaggio contro gli incendi sul Gargano.

Il gruppo, composto da 12 volontari, poteva contare anche su 5 volontari del Gruppo Comunale di Modena.

Un grazie a Roberto, Matteo, Marcello, Paolo e Simone per la loro attività di migranti… e a tutti quelli che, seppur inattivi, sono comunque soddisfatti.

Contenuti collegati

Questo contenuto è stata visualizzata 241 volte