"Oltre gli anni" all'insegna della cittadinanza solidale

Sabato 26 settembre musica, laboratori e gnocco fritto e attività per tutte le età in piazza Matteotti, ma anche punti informativi con consigli su salute e sicurezza
Data: 24/09/2015
Tag: festa 

Sabato 26 settembre Modena, insieme a tutta la regione, festeggia la Giornata della Cittadinanza solidale con le iniziative promosse dall’assessorato al Welfare del Comune in piazza Matteotti, nell’ambito di Oltre gli anni, oltre che con i Cantieri solidali organizzati in diversi luoghi della città dall’Associazione servizi del volontariato e dalle associazioni del territorio, in collaborazione con i Quartieri.

“La società civile, la cittadinanza attiva come cibo per il corpo, la mente e l’anima” è il sottotitolo della festa “Oltre gli Anni” che per tutta la giornata proporrà musica, spettacoli, mostre e laboratori per conoscere ai partecipanti di ogni età le attività proposte dal Comune di Modena, dall’Ausl e da numerosi soggetti di promozione sociale, associazioni di volontariato e organizzazioni sindacali che operano con e per la terza età. Le attività si svolgeranno tra piazza Matteotti, Teatro Momo e sala del Paradisino.

Sarà la banda cittadina Andrea Ferri, alle 10, ad annunciare l’inizio della festa marciando a ritmo di musica da largo Garibaldi a piazza Matteotti dove, alle 10.30, il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e l’assessora al Welfare Giuliana Urbelli apriranno ufficialmente la giornata. Alle 11 è in programma l'inaugurazione della mostra "Immagini per il nostro tempo", esposizione di opere di pittura, scultura e grafica eseguite dai gruppi delle associazioni culturali L'Incontro, Università della Terza età, Università libera età Natalia Ginzburg e Il salotto magico, nella sala del Paradisino in corso Cavour 52, (la mostra sarà visitabile fino all’11 ottobre, dalle 16 alle 19, chiuso il lunedì). Alle 11.30 in piazza Matteotti si svolgerà il concerto della Banda cittadina e a seguire la presentazione dei Cantieri solidali con assaggi di parmigiano reggiano, gocce di aceto balsamico tradizionale e miele, in collaborazione con il Coordinamento unitario pensionati lavoratori autonomi (Cupla), il Consorzio Parmigiano Reggiano e il Consorzio Aceto Tradizionale di Modena.

Nel pomeriggio, dalle 15 alle 18.30, la piazza sarà animata da laboratori, esposizioni, spettacoli attività motorie e intrattenimento per ogni età, con i ritmi swing, sudamericani e rithm’n’blues della Mutina swing orchestra dell’Università della Terza età, diretta da Oreste Peri, e con l’ensemble Casual band Modena, formazione di giovani strumentisti della Banda cittadina, diretta da Luca Neri, che proporrà un concerto di musiche originali e colonne sonore di film. Arci Modena proporrà balli di gruppo nell’ambito del progetto Terza età in movimento Il Pozzo Jing si esibirà in un saggio di Tai Ji Quan, antica arte marziale cinese.

Alle 15 al Teatro Momo si svolgerà lo spettacolo sul cibo “Al dialatt servi in tevla” presentato da Artisti per caso Associazione L’Incontro.

La giornata sarà allietata dal gnocco fritto del Centro Sociale Comitato Anziani e Orti San Faustino, mentre uva, composte all’aceto balsamico Villa Gambetti e bevande saranno offerte dal Cupla. Inoltre, verranno esposti i manufatti realizzati nei laboratori del Servizio di assistenza domiciliare, nella struttura protetta e Vignolese e nelle Parrocchie; mentre gli ortolani esporranno verdure, erbe officinali e fiori, a cura dei Comitati Anziani e Orti cittadini. Tra le altre esposizioni in piazza, la fotografica “Siamo diventati grandi” sui primi 33 anni di Avpa Croce Blu Modena che, insieme a Ridere per vivere, allestisce anche una ludoteca all’aperto per i bambini. L’associazione G.P. Vecchi proporrà un allestimento dimostrativo de “Il giardino della memoria” e la realizzazione di “Giochi di una volta”; il Centro attività psicosomatiche condurrà “Il viaggio verso la salute: corpo e mente per il benessere”, mentre Avis porta l’autoemoteca. Il salotto magico condurrà un piccolo laboratorio di cucito, mentre quello di origami sarà condotto dall’Università Natalia Ginzburg che nel proprio spazio organizza anche il Bookcrossing, lo scambio dei libri. L’associazione Il Matraccio, Albo Assaggiatori Nocino Tipico di Modena, propone un percorso di educazione sensoriale per conoscere l’origine della noce e i suoi impieghi.

Infine, oltre agli stand con la presentazione delle attività di associazioni ed enti che operano con e per la terza età, saranno punti informativi per la promozione del benessere, della solidarietà e della salute a cura del settore Politiche Sociali del Comune, di Ausl Distretto 3, Policlinico, Comitati Consuntivi Misti e Punto unico del volontariato del Distretto di Modena e del Policlinico. Infine, Polizia Municipale e settore Politiche per la Legalità e le Sicurezze del Comune  presenteranno “Sicuri a tutte le età: Prevenzione delle truffe agli anziani e aiuto alle vittime di reato”, insieme a volontari degli Sportelli Non da Soli, Anps, Anap  Confartigianato e delle associazioni dei Consumatori, disponibili a dare informazioni e consigli utili.

Contenuti collegati

Questo contenuto è stata visualizzata 371 volte