Al via la "Benny" Cup, torneo di calcio a 5 per beneficienza

Da lunedì 11 giugno 32 squadre, maschili e femminili, scendono in campo a Saliceta per ricordare il coach Lorenzo “Benny” Benincasa e raccogliere fondi per la Lilt

Sono 32 le squadre che anche quest’anno scenderanno in campo a partire da lunedì 12 giugno per disputare la Modena “Benny” Cup, il torneo di calcio a cinque in memoria del coach Lorenzo Benincasa e con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla Lilt, la Lega italiana per la lotta contro i tumori. A sfidarsi sui campi di Saliceta San Giuliano fino al 7 luglio, con un denso programma di ben 16 partite ogni giorno, saranno squadre in campo già da anni, ma soprattutto realtà calcistiche che si organizzano appositamente solo per questo evento: amici, Protezione civile, associazioni e comunità, giornalisti e professionisti.

La quarta edizione della manifestazione è stata presentata con una conferenza stampa questa mattina, venerdì 9 giugno, in Municipio con la partecipazione di Giulio Guerzoni, assessore allo Sport del Comune di Modena, Federico Benincasa, figlio di Lorenzo, ideatore e organizzatore del torneo, Michele Morrone, volontario dell’organizzazione, e Claudio Dugoni, presidente della Lilt Modena.

Come ricorda Federico Benincasa, la Benny Cup “nasce per ricordare i valori e riportare in campo l’esempio della vita di ‘Benny’, dal calcio al volontariato, dedicando un momento di sport e condivisione alla città. E la grande adesione che ogni anno riceviamo dà un senso ancora più grande di solidarietà nei confronti di questa memoria e testimonianza”.

Al torneo, che ha il patrocinio del Comune di Modena, nel corso degli anni hanno dato la loro adesione come testimonial personaggi di spicco del mondo dello sport come Arrigo Sacchi, Hernan Crespo, Gianni De Biasi, Marco Nosotti e Francesco Acerbi.

Lorenzo “Benny” Benincasa è stato uno sportivo e un volontario, ideatore di trofei come il Memorial Sassi, che si disputa dagli anni ’90, dichiarato cittadino onorario di Finale Emilia alla memoria per l’impegno profuso durante il sisma del 2012.

Questo contenuto è stata visualizzata 68 volte