Vesuvio, entro 2100 eruzione come quella di Pompei

E' il vulcano piu' pericoloso al mondo. La Protezione civile ha gia' preparato i piani di evacuazione
Data: 25/08/2004
Fonte: Adnkronos
Tag:
ROMA (25 ago. 2004) - E' il Vesuvio il vulcano piu' pericoloso al mondo: entro questo secolo, e' stato confermato nel corso del 32esimo Congresso geologico internazionale, e' certa un'eruzione della stessa portata di quella che distrusse Pompei.
Franco Barberi, del Dipartimento di Scienze Geologiche dell'Universita' Roma 3, ha spiegato quali sono i rischi per le popolazioni e proprio alla platea del Congresso ha illustrato i piani delle autorita' per la gestione di questa emergenza. Il Vesuvio e' nel mondo il vulcano con la maggiore densita' abitativa nelle vicinanze. Portici, ad esempio, uno dei comuni vesuviani, ha una densita' abitativa maggiore di Hong Kong.
Nella zona rossa, quella piu' esposta, abitano piu' di 500 mila persone che avrebbero meno di ventiquattr'ore prima che un'eventuale eruzione distrugga tutto. Impossibile evacuarle in tempo e per loro, nell'ipotesi peggiore, non ci sarebbe speranza. A queste si aggiungono altre 200 mila persone che sarebbero investite da una pioggia di cenere capace di sfondare i tetti delle case e altre centinaia di migliaia di residenti nelle aree piu' distanti sarebbero comunque coinvolti nel disastro.
Per affrontare ogni emergenza la Protezione Civile ha preparato piani di evacuazione che sono in corso di aggiornamento. Oggi, ha spiegato Barberi, ''esistono le conoscenze per sapere quando sta per avvenire un'eruzione, ma ancora non possiamo determinarne il tipo. L'Italia - ha sottolineato- e' comunque un Paese all'avanguardia nel mondo nella modellizzazione numerica, i sistemi computerizzati che in base ad un insieme molto vario di dati come pressione, temperatura ecc. riescono a simulare il tipo di eruzione che ci si puo' aspettare''.
Questo contenuto è stata visualizzata 2767 volte