Estate rovente. Le simulazioni non vanno ferie...

Repetita juvant

Tanto per non dimenticarsi tenso, generatori e motopompe, ecco tre giorni di ripasso generale.

“Repetita iuvant”, cioè le cose ripetute aiutano! Già, questo è stato il motto che ha contraddistinto l’estate dei volontari MoProc, che hanno investito tempo ed energie nel “ripasso” delle tecniche per il montaggio di tensostrutture e gazebi, nell’allestimento di una tendopoli in notturna e in una prova di utilizzo di generatori e motopompe.

 Si è trattato di 2 serate e di 1 mattinata“calde”, tra luglio e agosto, durante le quali i volontari si sono ritrovati presso le sedi di Marzaglia e di via Morandi per sfruttare al meglio l’estate 2013 (visto che le emergenze non vanno mai in vacanza!), simulando contesti operativi in cui fosse indispensabile reagire con prontezza e grande intesa tra i vari attori, anche se questi contesti sono ben noti ai volontari che già più volte si sono misurati con situazioni operative di questo tipo! Secondo una prassi ormai consolidata per il gruppo comunale di Protezione Civile, i volontari devono trovarsi presso la sede scelta ad un orario stabilito, quindi vengono suddivisi in squadre guidate da tutor (i quali svolgono un ruolo di supervisione e regia), e infine cominciano le “manovre”.

 La fatica e il caldo hanno accompagnato ogni gesto ma anziché sbuffare: «Chi me l’ha fatto fare ...», tutti abbiamo pensato che ne vale sempre la pena: solo sfruttando al meglio un momento di pace puoi prepararti ad affrontare i momenti difficili e la formazione continua passa necessariamente anche attraverso un ripasso, perché nel momento del bisogno tutti devono sapere cosa fare.

 Con un po’ di fantasia, tensostruttura e gazebi sembrano fiori che si aprono mentre il sole tramonta, le tende invece danno vita ad un piccolo paese animatissimo; motopompe e generatori sembrano diffondere nell’aria dei “ruggiti” che rassicurano: quel rumore, infatti, significa che tutto funziona al meglio e di questo bisogna rendere merito a quanti lavorano in magazzino.

Contenuti collegati

Questo contenuto è stata visualizzata 791 volte