Temporale - Tanti i disagi in città

Maltempo di fine estate

Tute gialle al lavoro con le motoseghe per liberare strade e cavi elettrici da rami e tronchi spezzati

Data: 11/11/2016

Autore: Giuseppe Amici 

Il 29 giugno 2016 ci diceva il meteorologo Luca Lombroso:

“[...] aria più calda comporta maggior potenziale di acqua precipitabile in atmosfera, con le conseguenze sulle piogge torrenziali, [...] e sui temporali intensi”.

69 giorni dopo, dopo una vera e propria tempesta, arriva il fatidico SMS: “Richiesta disponibilità intervento x nubifragio su Modena”.

In breve tempo una decina di volontari erano operativi con due mezzi, per recarsi nei luoghi dove il forte vento aveva spezzato rami e divelto alberi di grosso fusto.

Situazioni non nuove perché si presentano anche in caso di forti nevicate; fortunatamente si seguono periodici ripassi all’uso delle motoseghe.

Fra i vari si è dovuto intervenire nella zona Sacca dove era caduto un grosso tronco sui cavi elettrici della linea 6, quindi si è dovuto procedere con prudenza (alleggerire la pressione sui cavi) per evitare l’effetto fionda.

Altri interventi sono stati quelli di liberare le carreggiate dai tronchi che impedivano la circolazione....Insomma, una tranquilla serata di fine estate!

Questo contenuto è stata visualizzata 244 volte