Maltempo, migliora la situazione e ponti aperti

Verso le 11.30 di oggi la Protezione civile comunale ha deciso di riaprire al traffico ponte Alto e passo dell'Uccellino, chiusi lunedì per l'allarme maltempo, e di togliere le barriere che impedivano l'accesso al ponte di via Curtatona.

La mattinata di oggi si era già aperta con una buona notizia per gli automobilisti. Verso le 6.30, in via Emilia Est, con l'abbassarsi del livello dell'acqua, è stato riaperto al traffico il ponte sul torrente Tiepido; per due ore si è viaggiato a senso unico alternato, ma alle 8.40 la limitazione è stata tolta per favorire lo scorrimento dei mezzi sull'asse Modena-Bologna. Con il passare delle ore la situazione su territorio comunale sta tornando alla normalità.

L'allarme maltempo era scattato alle 2.15 di lunedì primo novembre e aveva portato alla chiusura, tra le 3 e le 4 della notte, di ponte Alto e passo dell'Uccellino e, verso le 7, del ponte di via Curtatona, mentre tra le 16 e le 17 è stato chiuso il ponte sul Tiepido in via Emilia Est.

Già dal primo segnale di allarme si sono allertati i tecnici comunali e i volontari della Protezione civile comunale (una cinquantina durante tutta la giornata per raggiungere i punti di controllo assegnati dal coordinamento provinciale). In parallelo sono stati mobilitati gli agenti della Polizia municipale in servizio durante la notte, che hanno prolungato il loro impegno sino alle 7 del mattino.

In stradello Panaro, in una casa dentro la golena, gli operatori Comando di via Galilei (e i volontari della Protezione Civile) hanno soccorso un'anziana disabile, accompagnata in una casa protetta comunale. La zona più seguita è stata Fossalta con l'albergo Rechigi, alcune abitazioni private e un paio di ristoranti-pizzerie. Alcune idrovore e oltre mille sacchetti di sabbia sono stati utilizzati a difesa dei punti più bassi minacciati dalla piena. Solo all'una di notte di martedì il livello dell'acqua di Panaro e Tiepido ha iniziato a calare facendo tirare un respiro di sollievo a residenti, operatori commerciali e volontari di Fossalta.

Contenuti collegati

Questo contenuto è stata visualizzata 1132 volte