Nelle zone colpite 118 volontari da Modena

Sono 118 complessivamente i volontari della Protezione civile del Comune di Modena che dal 20 maggio scorso a domenica 3 giugno hanno prestato servizio al campo allestito a Finale Emilia, uno dei Comuni maggiormente colpiti dal sisma. I volontari si sono alternati in 422 turni di lavoro (di 8, 12 o 18 ore) per un impiego giornaliero di circa 28 volontari.

Dopo una pausa di qualche giorno, le attività del gruppo volontari di Protezione civile comunale riprenderanno a partire da oggi, sabato 9 giugno, al campo di San Felice.

"Il lavoro di questi volontari è prezioso e in nome dell'intera comunità modenese porgo loro un sentito ringraziamento", afferma l'assessore alla Protezione civile Simona Arletti. "Si tratta di persone che coniugano l'attività di solidarietà a quella lavorativa e mettono a disposizione la propria professionalità anche in questo ambito. E' infatti molto varia l'offerta di competenze del gruppo: da elettricisti a ingegneri, da informatici a impiegati amministrativi".

In queste settimane sono state 300 le nuove richieste ricevute dal gruppo per diventare volontari. In questa fase il gruppo è impegnato costantemente in interventi nelle zone colpite dagli episodi sismici e non sarà possibile effettuare il percorso di formazione per le nuove leve, che sarà quindi avviato una volta superata la situazione di emergenza.

Contenuti collegati

Questo contenuto è stata visualizzata 950 volte