Naviglio, da lunedì 20 lo sfalcio delle alghe

L’intervento di ripristino del deflusso ottimale dell’acqua si concluderà entro fine mese. Lavori di consolidamento degli argini su cavo Torricella e Canalazzo di Cittanova

Comincerà lunedì 20 luglio l’intervento di sfalcio e raccolta delle alghe che si sono formate nel canale Naviglio. Il lavoro, che sarà eseguito dagli operatori del Comune di Modena con una motobarca e due escavatori sugli argini, partirà dalla frazione della Bertola per arrivare fino all’abitato di Bastiglia e si concluderà entro la fine del mese. Il proliferare delle alghe è dovuto alle temperature elevate e all’insolazione che ne favoriscono la crescita rischiando di rallentare il normale deflusso dell’acqua: la pulizia del corso del canale permetterà di ripristinare le condizioni ottimali di circolazione dell’acqua. L’intervento viene svolto sulla base di una convenzione stipulata dal Comune con Aipo, sotto la cui competenza ricade il Naviglio, che assegna i lavori al Comune stesso finanziandoli con un contributo di 40 mila euro.

All’inizio di agosto, non appena terminati i lavori sul canale Naviglio, il Comune procederà con l’intervento di consolidamento degli argini del cavo Torricella di Albareto. Un intervento analogo, realizzato come il precedente con risorse proprie del Comune, è in corso anche al canale Diversivo che sfocia nel Canalazzo di Cittanova. Il rafforzamento delle sponde, indebolite dai vuoti creati sotto la sommità dalle tane scavate dalle nutrie, sarà effettuato attraverso l’impianto di palafitte. Per il contenimento e il controllo delle nutrie, il Comune di Modena ha sottoscritto nei giorni scorsi una convenzione con la Provincia, che ha il ruolo di capofila, che prevede la gestione associata dell’azione di contenimento attraverso l’abbattimento o la cattura degli animali.

Questo contenuto è stata visualizzata 520 volte