Mascherine ai cittadini, al via una nuova distribuzione

Giovedì 7 maggio il Comune inizia a distribuire 145 mila mascherine fornite dalla Regione. Coinvolto il mondo economico e del commercio, si parte dalle edicole

Prende il via giovedì 7 maggio una nuova distribuzione di mascherine di protezione consegnate dalla Regione Emilia Romagna agli enti locali e destinate alla popolazione, che per Modena è pari a 145 mila dispositivi monouso.

Per la nuova distribuzione che coincide con l’inizio della “fase 2” e la riapertura di molte attività, l’amministrazione comunale ha deciso, in conformità con le linee di indirizzo regionali, di coinvolgere la rete delle attività economiche e commerciali aperte in seguito alle ultime disposizioni di legge. Oltre alle edicole, canale già utilizzato nella precedente distribuzione di mascherine, saranno coinvolti esercizi commerciali, artigianali, della ristorazione e della gastronomia, e la grande distribuzione.

Fin da giovedì 7 maggio, quindi, i cittadini potranno ritirare gratuitamente le mascherine, imbustate singolarmente, nelle edicole (che ne avranno a disposizione 15 mila) e in alcuni negozi delle catene Coop e Conad. È inoltre già in corso la consegna alle associazioni di categoria che provvederanno a darle ai propri aderenti i quali dai prossimi giorni le metteranno a disposizione dei clienti.

Attraverso le attività economiche saranno distribuite 125 mila mascherine, mentre le restanti 15 mila saranno consegnate, attraverso il Comune e i canali del Terzo settore e del volontariato, già sperimentati nella prima distribuzione, a persone fragili, come anziani e disabili, persone a rischio e famiglie in difficoltà.

Tutte le mascherine sono state imbustate singolarmente, seguendo i protocolli sanitari indicati dalla Regione, da numerosi volontari di Protezione civile, Croce Rossa e Croce Blu, coordinati dal Gruppo comunale volontari di Protezione civile, che hanno lavorato per tutto il fine settimana nella sede di via Morandi. A tutti loro va il ringraziamento del sindaco Gian Carlo Muzzarelli “per il prezioso lavoro che hanno svolto e per aver ancora una volta messo a disposizione tempo e impegno a favore di tutta la città”.

La distribuzione delle mascherine, coordinata dall’assessora alle Attività economiche Ludovica Carla Ferrari, è stata organizzata grazie alla collaborazione con Rete Imprese Italia (Confesercenti, Confcommercio, Lapam e Cna), con Modenamoremio, che si occuperà della distribuzione in centro storico, e con Sinagi che riunisce 62 edicole cittadine. Saranno le stesse associazioni a consegnare i pacchi di mascherine alle attività aderenti che, a loro volta, le metteranno a disposizione dei propri clienti.

Tra gli aderenti anche il mercato Albinelli, per quanto riguarda i supermercati e gli ipermercati, le mascherine saranno consegnate ai clienti una volta giunti alle casse. Già operativi dal 7 maggio sono i punti vendita Conad Baggiovara, Parco, Modena est e di via Pignedoli, e quelli Coop del GrandEmilia, i Portali, i Gelsi e SpecialCoop.

Il Comune raccomanda ai cittadini il corretto smaltimento delle mascherine e, soprattutto, dei guanti usati, evitando di abbandonarli in strada o nei parcheggi (per esempio nei pressi dei depositi dei carrelli del supermercato) e depositandoli, invece, nei cestini dei rifiuti.

Contenuti collegati

Questo contenuto è stata visualizzata 161 volte