Donate 1.650 mascherine dalle associazioni "Futuro sereno" e "Salvabi"

Oltre 1.600 mascherine chirurgiche sono state donate alla Protezione civile di Modena dalle due associazioni “Futuro Sereno” e “Salvabi”. La consegna è stata effettuata nei giorni scorsi al Comando della Polizia locale di Modena, alla presenza del commissario Francesco Crudo e del coordinatore del gruppo comunale dei volontari, Matteo Berselli. I dispositivi di sicurezza sono destinati ai volontari

La consegna da parte delle associazioni “Futuro Sereno” e “Salvabi” è avvenuta al Comando della Polizia locale di Modena. I dispositivi di sicurezza destinati ai volontari

Oltre 1.600 mascherine chirurgiche sono state donate alla Protezione civile di Modena dalle due associazioni “Futuro Sereno” e “Salvabi”. La consegna è stata effettuata nei giorni scorsi al Comando della Polizia locale di Modena, alla presenza del commissario Francesco Crudo e del coordinatore del gruppo comunale dei volontari, Matteo Berselli.

Nel dettaglio, mille mascherine sono state donate dall’associazione vicentina “Futuro Sereno”, rappresentata nell’occasione dal volontario Fabio Pala, impegnata in questa iniziativa di solidarietà assieme all’azienda modenese Mam Forni. Altri 650 dispositivi di protezione sono arrivati da Salvabi (Solidarietà per la vita agli anziani e bambini invalidi), onlus che ha sede a Modena in via Gramsci, rappresentata nella consegna dal responsabile trasporti Ahmed Dalouzi.

Le mascherine sono già stoccate nella sede comunale della Protezione civile, in via Morandi, e saranno utilizzate dai volontari per i servizi operativi sul territorio e per le esercitazioni.

Questo contenuto è stata visualizzata 92 volte