Servizio Anti Incendio Boschivo 2013. Tutto è bene quel che finisce bene...

Mesi di avvistamenti

Un’estate vissuta intensamente per i molti volontari impegnati nel servizio di vigilanza, sia in sala operativa che all’aperto.

Data: 26/11/2013

Autore: Roberto Ferrari 

Dopo due mesi di intensa attività, il 7 settembre 2013 alle ore 19 ha chiuso i battenti la Sala Operativa AIB insediata presso la Consulta di Modena. Dopo un 2012 in tono ridotto, causa concomitante emergenze sisma, l’attività di avvistamento incendi boschivi ha impiegato 186 volontari che hanno svolto 421 servizi per un totale di 2105 ore complessive.

Durante l’intero periodo, nelle giornate di sabato e domenica, sono stati garantiti i servizi di avvistamento fisso, avvistamento mobile  e la gestione della Sala Operativa.

I punti di avvistamento fissi, adottati dalle varie associazioni, hanno garantito la piena visibilità sul territorio e rilevato prontamente l’insorgere di focolai cha avrebbero potuto trasformarsi in incendi boschivi.

Le pattuglie di avvistamento mobile, dotate di mezzo AIB, hanno effettuato attività di avvistamento e controllo sui focolai segnalati.

La Sala Operativa, formata da coordinatore, operatori radio e personale di segreteria, ha garantito il coordinamento con le squadre sul territorio e il collegamento con la Sala Operativa Unificata Permanente presso il C.O.R. di Bologna.

Il Gruppo Comunale di Modena ha contribuito alla formazione delle squadre mobili attraverso i propri volontari AIB e al presidio dello storico punto di avvistamento del Monte Calvanella.

Nonostante il caldo e le scarse precipitazioni, gli incendi di bosco sono stati in numero limitato e non estesi sia per area che per durata.

Insomma tutto è bene quel che finisce bene... e l'ultimo chiuda la porta!

Questo contenuto è stata visualizzata 821 volte